Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Specchi’ Category

In cammino

In cammino

lungo vie

con millenarie storie

in compagnia

di una Natura amica

e del silenzio dei boschi,

passo dopo passo

pietra dopo pietra

ed intanto

il tempo ha raggiunto

gli anni della metà secolo

mantenendo l’animo bambino

che si entusiasma

del nuovo da scoprire

che sorride

spensierato alla vita

che si adatta agli eventi

e che non si perde

nell’immobilità del dolore.

Che la Terra ti sostenga

che l’Acqua ti disseti

che il Fuoco ti scaldi

e che l’Aria ti riempia del suo ossigeno

così da sentire

la sintonia con l’Universo.

Annunci

Read Full Post »

Il cielo piange

Il cielo piange

e una creatura vola

tra le sue lacrime.

Il dolore

attanaglia

il tempo

che si ferma

anche lui

ammutolito.

Gli abbracci

riempiono

il vuoto

che si colma

di puro affetto.

Le mani

si stringono

insieme

ed intanto

il cielo continua a piangere.

Read Full Post »

Ti tappi gli orecchi

Ti tappi gli orecchi

per non sentire

il rumore

dei passi

che rimbombano

sulla strada.

La vita scorre

lungo quella strada

ed avanzare nel proprio cammino

diventa

sempre più difficile

schiacciato

dall’altrui giudizio

e dai propri rimorsi.

Read Full Post »

Chiara

Chiara

come

l’alba

riflessa

nei tuoi occhi

nella prima mattina d’estate

sferzata dal vento

e scaldata dal fuoco

che colora di felicità

il volto.

Read Full Post »

Ed ancora

Ed ancora

un saluto

alla vita

vissuta

con la semplicità

dei tempi passati

mentre i giorni

proseguono

ad aumentare

il tempo

di chi rimane

mentre il dolore

è alleviato

dalla naturalezza

dell’evento

mentre legami

fatti di reale quotidianità

si interrompono

e sfumano

in ricordi

che allietano il cuore

di puro amore.

Origini

senza più confronti

origini

che pulsano

nel sangue

fino a che l’alba

inseguirà

il tramonto.

Read Full Post »

Il tuo sorriso

Il tuo sorriso

con il tuo rossetto,

– tanti sono gli anni

che non lo mettevi più –

e il tuo sguardo

definito

da precise sopracciglia

ancorati in un corpo

diventato sconosciuto

tornano

nel giorno dell’addio

a rifiorire nei ricordi

e un profumo

si diffonde nell’aria.

Read Full Post »

Dentro

Dentro

gabbie immaginarie

lo spazio diventa infinito

con due ali

con cui volarci

dentro.

Read Full Post »

Older Posts »